100 POSTI IN EQUILIBRIO TRA CULTURA E CULTURE      

Teatro Due Roma | Teatro stabile d'essai

teatro due roma - accessibile


19
Feb
2014
Tre sorelle Stratigrafia di un vuoto

19 Febbraio 2014 21:00

Teatro Due Roma



Progetto SenzaFissaDimora teatro

Tre sorelleTre sorelle
Stratigrafia di un vuoto

Vincitore Bando E45 Napoli Fringe Festival 2013

da “Tre sorelle” di Anton Cechov
con Patrizia Bollini, Lucia Lorè, Naike Anna Silipo
regia SenzaFissaDimora Teatro
Assistente alla regia Desy Gialuz

 

Cos’è la Vita se non una stratigrafia temporale degli avvenimenti che caratterizzano le nostre esistenze terrene?
Cechov oggi è l’attualità dei sentimenti, dell’attesa spesa nella passione, nell’amore, nell’apatia, nella voglia e nel riscatto che spesso creano eventi di portata immensa. Tali eventi restituiscono alla vita una stratigrafia cronologico – temporale che porta i personaggi di Cechov a porsi delle domande e a lottare per queste, ma al tempo stesso ne riavvolge le vite come si fa con una vecchia pellicola fotografica, dove ciò che resta è solo ciò che si è fatto e ciò che si è fatto è scritto nel tempo, nella stratigrafia di queste vite/ricordi/azioni/reazioni.
Qui, l’essere umano scava a mani nude nei propri vuoti esistenziali, ripercorrendo in questo viaggio se stesso. Olga, Masa e Irina sono tre donne che, giocando col tempo, si rendono conto del suo scorrere ineluttabile e cercano affannosamente di risalire il Vuoto esistenziale che le ha portate sino a lì.
E’ una lenta risalita nei ricordi legati al corpo che conserva la memoria di tutto e governa lo scorrere del tempo. Stratigrafia di un Vuoto, oggi, come ricerca ancestrale di noi stessi attraverso i ricordi.





 

CALENDARIO EVENTI

Social Networks

 

 

WEB d'essai

Newsletter

Login

Teatro Due Roma utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Accettando o scorrendo la pagina, acconsenti all'uso dei cookie.